15/Set/17
Portugal

Luis Vilanova_Mérieux NutriSciences_Portugal

Portogallo – Gli sviluppi della produzione agricola e ittica

Breve sintesi per due settori chiave del Paese
Mérieux NutriSciences_Fishing

L’Istituto Nazionale di Statistica del Portogallo ha pubblicato la relazione mensile del mese di maggio 2017 sull’agricoltura e la pesca: sono presentate delle informazioni congiunturali sul settore primario.

Per quanto riguarda le previsioni agricole, al 31 marzo si segnala che vi è una generale diminuzione della produttività dei cereali autunnali e invernali rispetto alla precedente stagione. Ad eccezione della segale, che dovrebbe mantenere i livelli raggiunti nel 2016, le condizioni meteorologiche di aprile (caldo e secco) hanno contribuito a ridurre la resa per unità di queste colture. Tuttavia, tali condizioni hanno permesso l’impianto di colture primaverili/estive senza incidenti. Le previsioni indicano il mantenimento delle aree destinate a patate e pomodori per l’industria e la riduzione delle aree destinate a riso e girasole (adattando la superficie alla disponibilità dell’acqua). Per quanto riguarda la ciliegia, la raccolta precoce delle prime varietà suggerisce una buona campagna, con rendimenti molto più alti degli ultimi cinque anni.

Per quanto riguarda il settore dei bestiame macellato, del pollame e dei conigli, il peso totale di animali macellati e approvati per il consumo nel marzo 2017 è stato pari a 38.801 tonnellate, corrispondente ad una diminuzione del 9,5%. Le diminuzioni sono state particolarmente pronunciate per capre e pecore, probabilmente riflettendo l’effetto calendario associato alla Pasqua, seguite da bovini e suini. Il peso totale pulito di pollame e conigli macellati e approvati per il consumo era di 29.751 tonnellate.

Per quanto riguarda la produzione di pollame e uova, il volume della produzione di pollame ha registrato un incremento del 18,3%, con 27.446 tonnellate prodotte, mentre la produzione di uova di gallina per il consumo ha mostrato una diminuzione dell’1,7%, con una produzione di 9.111 tonnellate. Nel settore della produzione di latte e prodotti lattiero-caseari, la relazione mostra che la raccolta di latte vaccino è stata pari a 168.300 tonnellate, con un incremento dello 0,3%. Anche la produzione totale di latte è aumentata dello 0,9%, principalmente a causa del maggior volume di latte e crema per il consumo. 

Per quanto riguarda l’ittica, il volume delle catture di pesce è aumentato del 12,3%, giustificato dalle maggiori catture di pesci marini. Le 7.949 tonnellate di pesce rappresentano un fatturato di 21.278 euro, con un incremento del 3,9%. Il prezzo medio del pesce è stato di 2,56 euro/kg, con una diminuzione dell’8,9%.

Infine, la relazione mostra che, nell’aprile 2017, le maggior variazioni dell’indice dei prezzi dei prodotti agricoli del produttore sono state registrate per suini (+46,5%), uova (+38,3%), patate (+19,1%) e olio di oliva sfuso (+16,3%).
La nostra Divisione Labeling and Regulatory può supportare tutte le aziende che necessitano di supporto per allinearsi alle nuove regole.

Fonte: Boletim Mensal da Agricultura e Pescas - Maio de 2017

Hai bisogno di ulteriori informazioni?

CONTATTACI!

T: +39 045 82 83 311
E: regulatory.services@mxns.com

Desideri essere ricontattato?

*
To prevent automated spam submissions leave this field empty.
*
*