Francia - Sulla presenza di nanoparticelle di biossido di titanio nei prodotti alimentari

Aggiornamento sulle azioni in corso e future
MérieuxNutriSciences_Nanop

Il TiO2 è utilizzato quale additivo alimentare per le proprietà di sbiancamento e miglioramento del sapore; tuttavia, il suo impatto sulla salute è ancora incerto.
Più e più volte, il biossido di titanio è stato oggetto di articoli che ne hanno evidenziato la presenza sotto forma di nanoparticelle nella confetteria, sollevando quindi molta preoccupazione tra i consumatori.

Il governo francese vuole risultati a breve termine ed è previsto un nuovo parere di ANSES (2018); inoltre, i servizi DGCCRF hanno sviluppato metodi analitici per controllare la presenza di queste sostanze. Si ricorda anche l’obbligo di etichettare i nanomateriali (INCO e Ordine Ministeriale del 5 maggio 2017) poiché i controlli sono in corso e saranno intensificati (DGCCRF).
Tali controlli e i loro risultati saranno presentati a livello comunitario per consentire, ove opportuno, i chiarimenti delle norme applicabili.

La divisione Labeling and Regulatory è a disposizione per tutto quanto inerisce l’etichettatura. 

Fonte : Ministry of Ecological Transition

Hai bisogno di ulteriori informazioni?

CONTATTACI!

T: +39 045 82 83 311
E: regulatory.services@mxns.com

Desideri essere ricontattato?

*
To prevent automated spam submissions leave this field empty.
*

I dati personali riportati saranno trattati da Chelab S.r.l. – Socio unico, responsabile del trattamento, per rispondere alla richiesta. I dati possono essere trasferiti a una delle affiliate di Chelab S.r.l. – Socio unico situata o non situata all’interno dell’Unione europea che li elaborerà conformemente alla richiesta.

È possibile accedere ai dati e richiederne la rettifica, la cancellazione, la limitazione del trattamento o il recesso; si può esercitare tale diritto inviando la richiesta via email a contact.italy@mxns.com.