Marco Marangoni | Mérieux NutriSciences Italia

ETICHETTATURA NUTRIZIONALE FRONTALE (FoP)

Il resoconto della Commissione Europea cataloga e valuta le forme differenti

Abbiamo già parlato nei mesi scorsi di alcuni tipi di etichettatura frontale (FoP - Front of Packaging) tra cui NutriScore e NutrInform e le loro implicazioni per il settore dell’etichettatura alimentare. 

In questi mesi è stata pubblicata la “Relazione della Commissione al Parlamento Europeo e al Consiglio sull'uso di forme di espressione e presentazione supplementari della dichiarazione nutrizionale” il cui scopo, come suggerisce il nome, è fornire una valutazione su tutti i metodi di indicazione nutrizionale non obbligatoria adottati dagli Stati Membri e Regno Unito, tra cui anche quelli frontali. 

Si aspettava il resoconto per la fine del 2017, come previsto dal Reg. UE 1169/2011, ma è stato posticipato per consentire alla Commissione Europea di raccogliere più dati sull’applicazione della norma. Al suo interno troviamo un elenco molto chiaro di tutte le forme elaborate dai Paesi Membri e Regno Unito finora.

FORME DI ETICHETTATURA FRONTALE

 

Queste le forme presenti nei Paesi UE, ma troviamo casi anche nel resto del mondo: Israele per esempio, ha reso obbligatoria l’etichettatura frontale con i cosiddetti “Red symbols” ad indicare elevati contenuti di sale, grassi saturi o zuccheri (ma di questo parleremo prossimamente in un articolo dedicato).

 

In ogni caso, tutte le forme fanno riferimento alle linee guida del Codex Alimentarius e mirano a fornire al consumatore gli strumenti adatti per identificare e comprendere meglio i valori nutrizionali degli alimenti.

IL VERDETTO

Proprio per questo motivo il resoconto della Commissione valuta positivamente l’etichettatura frontale perchè, seppur volontaria finora, dimostra di riuscire nel suo intento. Gli studi intrapresi mostrano che le informazioni nutrizionali riportate sulla parte frontale dell’imballaggio vengono riconosciute e consultate più spesso dal consumatore, con effetti sulle sue scelte alimentari e quindi d’acquisto.

Visto l’esito promettente, il passo successivo secondo la Commissione è quello di introdurre un sistema FoP armonizzato ed obbligatorio a livello UE che verrà proposto prossimamente.

 

Hai bisogno di ulteriori informazioni?

CONTATTACI!

T: +39 045 82 83 311
E: regulatory.services@mxns.com

Desideri essere ricontattato?

*
To prevent automated spam submissions leave this field empty.
*

I dati personali riportati saranno trattati da Chelab S.r.l. – Socio unico, responsabile del trattamento, per rispondere alla richiesta. I dati possono essere trasferiti a una delle affiliate di Chelab S.r.l. – Socio unico situata o non situata all’interno dell’Unione europea che li elaborerà conformemente alla richiesta.

È possibile accedere ai dati e richiederne la rettifica, la cancellazione, la limitazione del trattamento o il recesso; si può esercitare tale diritto inviando la richiesta via email a contact.italy@mxns.com.